Contenido principal del artículo

Ada Boubara
Università Aristotele di Salonicco
Grecia
Vol. 14 (2020), Artículos, Páginas 51-59
Cómo citar

Resumen

Lodovico Dolce (1508/1510-1568), grande umanista e studioso del Cinquecento, fu figura poliedrica e pluridimensionale, scrittore prolifico con spirito inquieto e curioso nonché tra gli intellettuali che parteciparono alla Querelle des Femmes durante il periodo del sedicesimo secolo. Proprio in questo ambito si colloca il suo trattato Dialogo di M. Lodovico Dolce della institution delle donne secondo li tre stati, che cadono nella vita humana. Il Dialogo è composto da tre libri, ognuno dei quali presenta i suoi ragionamenti e le regole di comportamento per le tre fasi della vita delle donne, cioè le vergini, le maritate e le vedove. L’obiettivo dell’intervento consiste nell’esaminare ed evidenziare i ragionamenti di Dolce sulla institution della vergine esposti nel primo libro del Dialogo; presentare il profilo femminile proposto e le virtù di cui deve essere dotata una donna giovane e nubile nella società cinquecentesca.

Descargas

La descarga de datos todavía no está disponible.

Detalles del artículo

Citas

Arriaga Flórez, M. (2011). «Escritoras italianas en el repertorio de la critica (siglo xv-xviii)». Arbor, vol. clxxxvi, n. IV, pp. 22-29.

Caraffi, P. (2003). Figure femminili del sapere (xii-xv secolo). Roma: Carocci editore.

Casagrande, C. (1978). Prediche alle donne del secolo xiii. Milano: Bompiani.

Cicogna, E. A. (1862). «Memoria intorno la vita e gli scritti di Messer Lodovico Dolce, letterato veneziano del secolo xvi». Memorie dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere e Arti, vol. 11, pp. 93-200.

Dialeti, A. (2004). «The Publisher Gabriel Giolito de’ Ferrari, Female Readers, and the Debate about Women in Sixteenth-Century Italy». Renaissance and Reformation, vol. 28, n. 4, pp. 5-32.

Dionisotti, C. (1970). «Dolce Lodovico». In Enciclopedia dantesca (pp. 534-535). Roma: Istituto dell’Enciclopedia.

Dolce, L. (1545). Dialogo di M. Lodovico Dolce della institution delle donne secondo li tre stati, che cadono nella vita humana. Venezia: Gabriele Giolito de’ Ferrari.

Gislon Dopfel, C. (1996). The education of Venus: female image and male imagination in the love treatises of the Italian renaissance (Tesi di dottorato). Department of French and Italian of Stanford University, Stanford California usa.

Murphy, C. P. (2001). «Il ciclo della vita femminile: norme comportamentali e pratiche di vita». In S. F. Matthews-Grieco e S. Brevaglini (a cura di), Monaca, moglie, serva, cortigiana. Vita e immagine delle donne tra Rinascimento e Controriforma (pp. 15-47). Firenze: Morgana.

Romei, G. (1991). «Dolce Lodovico». In Dizionario Biografico degli Italiani (pp. 399-405). Roma: Istituto dell’Enciclopedia Italiana.

Sanson, H. (2015). Lodovico Dolce, Dialogo della instituzion delle donne secondo li tre stati che cadono nella vita umana (1545). Cambridge: mhra Critical Texts, vol. 30.

Sberlati, F. (1997). «Dalla donna di palazzo alla donna di famiglia: Pedagogia e cultura femminile tra Rinascimento e Controriforma». I Tatti Studies in the Italian Renaissance, vol. 7, pp. 119-174.

Terpening, R. H. (1997). Lodovico Dolce. Renaissance Man of Letters. Toronto: University of Toronto Press.