Il paesaggio fotografico in Novecento di Bernardo Bertolucci e Vittorio Storaro

  • Antonio Catolfi
    Università per Stranieri di Perugia

Resumen

Il saggio esamina il paesaggio fotografico del film Novecento (1976) di Bernardo Bertolucci interpretato dall’autore della fotografia Vittorio Storaro. Il lungometraggio è la quarta collaborazione tra Bertolucci e Storaro, rappresenta pienamente «quell’epopea di un secolo di storia italiana» e allo stesso tempo ha segnato una lunga esperienza di vita dei due autori rimanendo stagliato come pietra miliare del cinema italiano sia dal punto di vista fotografico che della rappresentazione visiva e pittorica.
  • Referencias
  • Cómo citar
  • Del mismo autor
  • Métricas

Bertolucci, B. (2010). La mia magnifica ossessione. Scritti, ricordi, interventi (1962-2010). F. Francione e P. Spila (a cura di). Milano: Garzanti.

Campani, E. M. (1998). L’anticonformista. Bernardo Bertolucci e il suo cinema. Fiesole: Cadmo.

Campari, R. (maggio-dicembre 2002). «Il tempo perduto in Novecento». La Valle dell’Eden, vol. iv, n. 10/11, p. 137.

Carabba, C. (2017). «In viaggio con Bernardo». In G. M. Rossi e M. Vanelli (a cura di), Piani di Luce. La cinematografia di Vittorio Storaro (p. 21). Pisa: Edizioni ets.

Ceraolo, F. (2012). «Conversazione con Vittorio Storaro. L’immagine, la luce e l’ombra». In F. Ceraolo, L’immagine cinematografica come forma di mediazione. Conversazione con Vittorio Storaro (p. 46). Udine: Mimesis.

Costa, A. (2020). Il richiamo dell’ombra. Il cinema e l’altro volto del visibile. Torino: Einaudi.

Giuliani, L. (maggio-dicembre 2002). «Note sulla luce». La Valle dell’Eden, vol. iv, n. 10/11, p. 59.

Guerra, M. (2011). «Entrare in un’inquadratura: il senso di Bertolucci per l’Emilia». In A. Aprà (a cura di), Bernardo Bertolucci. Il cinema e i film (pp. 66-80). Venezia: Marsilio.

Lo Porto, T. (a cura di) (2016). Bernardo Bertolucci. Cinema la prima volta. Conversazioni sull’arte e la vita. Roma: Minimum Fax.

Pierleoni, F. (16 giugno 2021). «Storaro, io tra Bertolucci e Woody Allen. A Roma sua mostra fotografica. La civiltà romana». Ansa. Recuperato il 29 luglio 2021, in https://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/cinema/2021/06/16/storaro-io-tra-bertolucci-e-woody-allen_1ba6efa6-e44f-4f27-b750-b35884e5c970.html.

Salucci, A. (2017). «Methods and semantics for photographic representation: 4 masters». In G. Amoruso (a cura di), Putting tradition into Practice: Heritage, Place and Design. Proceedings of 5th INTBAU International Annual Event. Berlino: Springer.

Socci, S. (2008). Bernardo Bertolucci. Milano: Il Castoro.

Storaro, V. (2005a). «1974-1975 “Novecento” e l’andar a naïf padani a Guastalla e Luzzara». In V. Storaro, Storaro-Covili. Il segno di un destino (p. 33). Milano: Mondadori Electa, Aurea – CoviliArte.

— (2005b). Storaro-Covili. Il segno di un destino. Milano: Mondadori Electa, Aurea – CoviliArte.

Tassi, F. (a cura di) (2014). «Brando, Caravaggio e la Caverna di Platone. Vittorio Storaro». Micromega, Almanacco del cinema, n. 9, p. 139.

Ungari, E. (1987). Scene madri di Bernardo Bertolucci (1982). Milano: Ubulibri.

Catolfi, A. (2022). Il paesaggio fotografico in Novecento di Bernardo Bertolucci e Vittorio Storaro. Revista De La Sociedad Española De Italianistas, 15, 179–184. Recuperado a partir de https://revistas.usal.es/dos/index.php/1576-7787/article/view/29861

Descargas

Los datos de descargas todavía no están disponibles.
+